22 febbraio 2015

50 SFUMATURE DI DISAGIO




(Sottititolo: PERDI LE MUTANDE)

SE NON AVETE ANCORA VISTO IL FILM (AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!! SCUSATE!!) O LETTO I LIBRI (MAGARI PIU’ PROBABILE!) NON ANDATE AVANTI A LEGGERE. CI SONO TROPPI SPOILER.
E SCUSATE SE E’ COSI’ LUNGA MA PROPRIO NON CE L’HO FATTA A TENERMI. SE AVETE MEZZ’ORA DELLA VOSTRA VITA DA BUTTARE…  ANDATE  AVANTI…


Eccomi.. il mondo ne sentiva il bisogno fisico…

50 SFUMATURE DI GRIGIO: DIARIO DEL DISAGIO GIORNO… NO A DIRE IL VERO NON C’E’ FINE E HO PERSO IL CONTO…
Ho visto il film per la prima volta, sottolineo la prima volta, Sabato 14 Febbraio 2015. Non ricordo nemmeno un San Valentino indimenticabile nella mia vita, questo non lo dimenticherò mai.
Prima della proiezione la mia testa diceva: oh cazzo.. sto sudando come un vitello… ma è un film… vabbè mangiamo 2 m&ms… ce l’ho l’acqua?. Dai facciamoci un selfie..
Durante la proiezione la mi testa diceva: oh porco cazzo.. e poi..
_____________________________________________________________________________
A fine proiezione la mia testa diceva: oh porco cazzo.. ma la voce di lui? E perché lei pare un cartone animato? Il Bagnetto??? Ma dici serio? Meh.. Bah.. Boh.. ok andiamo a casa…
Diario del Disagio giorno …… dicevo.
Ebbene…
Premetto: ho letto i tre libri. Io non amo lo stile della James, per niente. Non mi piace, ma ho solo questa trilogia per parlare del  suo operato, quindi su questa mi devo basare. In inglese sono accettabili, in italiano… Good Night & Good Luck! Quindi già nei libri alcune parti della storia mi hanno fatto cadere le palle. La stessa Dakota definisce la storia come decadent (decadente), ed in effetti è una storia fuori dal mondo. Prende spunto da Twilight che resta una storia fantasy. La James ha preso quella storia, ha reso i protagonisti umani, tolto i morsi sul collo e aggiunta la frusta. Gli unici barlumi di realtà, in cui ho fatto pace col cervello e mi sono sentita in angoscia, sono stati quelli della sofferenza. Il lasciarsi, l’aver paura di essersi persi per sempre. #masochismo.

Ho rivisto il film diverse volte da sabato.. e finalmente anche in inglese. Non me ne voglia nessuno ma il film in lingua originale è proprio un’altra storia. Amo i doppiatori italiani come se non ci fosse un domani, ma stavolta la Universal ha toppato di brutto per me. E dico per me, e so anche il motivo: troppi telefilm e film in lingua originale. Troppi libri in inglese. E’ come se a volte l’italiano mi stesse antipatico, non lo trovassi musicale visto al cinema o letto in un libro. Faccio davvero fatica.
Tecnicamente? Ho lavorato in televisione molti anni, non a così alti livelli, ma l’occhio un po’ me lo sono fatto. Il montaggio di questo film! WTF!!! La quasi totale mancanza di linearità mi ha fatto venire il mal di testa. Ho avuto la sensazione fossero piccoli compartimenti stagni messi in fila uno dietro l’altro, con un inizio ma una fine troppo netta… come ascoltare una canzone per 40 secondi e poi tagliarla di violenza. L’inserimento di alcune scene, tipo quella del pianoforte quando lei si avvicina avvolta dal lenzuolo, ancora adesso mi crea dei dubbi. Perché? Cosa vuol dire? Poi buia, senza dialogo. Se serviva una scena con un culo in primo piano, buttate dentro ad cazzum una scena con quello di Jamie in primo piano! Non me ne voglia Dakota, ma di lei ho visto fin troppo. Sorry love, non sei il mio tipo!!!



DAKOTA JOHNSON: 

prima che venisse annunciata come protagonista di questo film non sapevo nemmeno fosse al mondo. Shame on me! La guardo e penso: è una ragazza normale. Per fortuna. Serviva una ragazza normale, perché Anastasia è una ragazza del popolo. La nipote della Sciura Maria per capirci. Ha dato un taglio ad Anastasia quasi surreale a volte, non penso proprio  fosse corretto lei ridesse così tanto in faccia a Christian, ma più che altro che ne uscisse indenne. Non l’avrei certo massacrata di botte, ma due sculacciate gliele avrei date pure io. E con gusto! Perché gli rideva in faccia? Ma l’hai visto? Come fai a ridergli in faccia?? Fatemi parlare con Kelly Marcel, tipo ORA! Ridateci Anastasia impaurita ed intimorita, lasciatela comunque forte ed indipendente, ma fatemi capire che ha capito chi ha davanti. Che l’uomo che ha davanti è davvero capace di tutto, che la vuole e che non lascerà andare. Che le darà quello che chiede ma che in cambio la guarderà ancora con durezza se necessario. Anastasia deve avere paura di Christian, non ridergli in faccia.
A chi dice che Dakota è la sorpresa di questo film io rispondo che per me davvero no. Anastasia è e resta un personaggio femminile con le palle, un personaggio che per me merita molto. Ma su carta. Anastasia si dà all’uomo che ama fin da subito e prova a non andarsene, fino a che sceglie se stessa, invece che lui. Anastasia resta comunque per me un esempio. Perché badate bene, è sempre lei ad andare via. E’ sempre lei a voltargli le spalle. L’unica volta in cui è lei ad andare da lui è quando alla fine gli dice: “Fammi vedere quanto può  essere brutto.” Ma solo dopo essersi sentita dire che il famoso contratto è ormai andato a puttane. Che restano solo le regole.
Percui teniamoci stretta l’idea di Anastasia, una donna che ha scelto se stessa e che nonostante tutto è andata via, sbattendo contro la realtà e standoci di merda. Tanto alla fine lui torna.. sempre! Ma smettiamola con questa Anastasia che sembra una cogliona: “Che?”.. “Che cosa?”.. guarda che parla in inglese, non turco stretto!!! A questo punto aggiungete Christian che dice: “Banana???!!” e siamo apposto. 



JAMIE DORNAN: 


God Bless Ireland!!! Vincitore. Assoluto. Fino ad un certo punto. Purtroppo il taglio troppo dolce ed umano dato a Christian Grey l’hanno davvero penalizzato. Ha, anche nella vita reale e se cercate le foto giuste ve ne renderete conto, degli sguardi da assoluto malato di mente. Severo, duro, senza pietà. Fategliele usare. Gli vengono naturali, il massimo risultato con il minimo sforzo.
Spero e prego che nei prossimi due film non si sfoci ancora di più nel romanticismo. Che ci dovrà essere per forza. Ma cuori&fiori fino ad un certo punto. Datemi un Christian stronzo, cattivo, incapace di perdonare. Datemi il vero bastardo.  Che vuole punire. Perché questa è la sua psicologia. Non lo puoi snaturare. Non puoi farlo sorridere mentre parla di fisting anale e pinze per genitali. Non puoi fargli sussurrare: “Dimmi qualcosa.. ti prego!” (Ti prego?????????? Scherziamo??) nella Stanza Rossa. Non è credibile. Detto questo, quando invece diventa Christian, apriti cielo. Ti cade la mascella e preghi l’universo intero di poter provare cosa vuol dire averlo davanti coi jeans giro pisello (par condicio con la minigonna giro passera, esiste la parità anche nella moda!) ed il frustino in mano che ti guarda davvero come se il mondo non esistesse, e che GODE quando Ana gli dice: “Bello, signore”.
Ma soprattutto il cielo di apre, e si aprono pure le gambe, quando la frusta e la sua espressione di assoluto godimento nell’infliggere dolore ti ripaga di tutto (del: è l’ora del bagnetto no, perché per quello ci vuole lo psicologo… ma mi accontento!). E’ palese il suo volere dare dolore, il suo averne bisogno per esorcizzare i suoi demoni, fisici e psicologici. E’ palese che davvero sembra avere un orgasmo mentre lo fa. Che Dio mi fulmini, ma quell’espressione mi ha ricordato Hannibal Lecter. (non uccidetemi, sono che è una mezza bestemmia, ma ho avuto un brivido di paura vero!) Ma allo stesso modo è palese la sua stessa sofferenza nel fare qualcosa che avrebbe voluto fare, almeno all’inizio, ma che poi ha dimenticato. Per amore. Pur senza saperlo.

Menzione speciale per il culo di Jamie Dornan. Amico mio, quel pezzo di marmo mi accompagnerà per tutta la vita.  




Ed ora?
Non sarei io se non dicessi anche qualche cazzata. Pensieri random, più o meno seri.

Il guardaroba di Dakota in questo film: Ok che Anastasia è tipa da Walmart ma.. almeno un altro paio di scarpe oltre a quelle ballerine orribili??? (meglio morta coi tacchi che viva in ballerine, cito e quoto!) Quando compaiono vestiti di un certo tipo e scarpe di un certo tipo, sono regali. Ana fatti due domande. O ti mandiamo Enzo&Carla!!!



Jamie Dornan sta bene con tutto e soprattutto sta bene nudo: tuta, pigiama, completo, giacca e jeans, jeans giro pisello… CAMICIA BIANCA!!!!!!!! CAMICIA BIANCA!!!! CAMICIA BIANCA!!! L’ho detto camicia bianca?? Nella mia prossima vita vorrei rinascere CAMICIA BIANCA.



E perché tira così tanto quella camicia? Gli è stata data appositamente di una taglia in meno? E perché ce l’ha sempre? L’universo chiaramente mi detesta!!! 



 










I desideri malati di una mente perversa e la sua voglia di reincarnarsi in quanto segue: (ordine sparso e non per importanza!): toast, bustina di preservativo, cubetto di ghiaccio, camicia bianca, cloche, bicchieri, tazze, fruste, penna, cravatta…



 Come strappa coi denti la bustina del preservativo Jamie Dornan NESSUNO MAI NELLA VITA!!!




video




Come si infila il cubetto di ghiaccio in bocca Jamie Dornan NESSUNO MAI NELLA VITA!!!!

video




Il toast… SIGNORE.. non guarderò mai più un toast allo stesso modo!!!!



     Come di arrampica Jamie Dornan su un letto NESSUNO MAI NELLA VITA… si avvicina come un ghepardo alla sua preda con uno sguardo da mò ti fotto: “SONO ABITUATO AD AVERE CIO’ CHE VOGLIO”. E che Dio ti benedica per quello!!!


 

     Come si slaccia la cravatta JAMIE DORNAN NESSUNO MAI NELLA VITA! 

video
 


Come si toglie la maglietta JAMIE DORNAN NESSUNO MAI NELLA VITA!!!!!

 



CHRISTIAN GREY FOTTE SENZA PIETA’. NON SCOPA FORTE. Appello: ci sono poche frasi indimenticabili nei libri della Zia Erika, usatele. Sono marchiate a fuoco nella nostra testa e nelle nostre mutande, smettetela di toglierci i sogni da sotto il naso o da sotto altro.




Il tubo di pelle marrone che ha in mano Christian quando arrivano all’eliporto per il giro con l’aliante. Cos’è??? Perché??? Dopo svariati tentativi e richieste di consigli sono giunta alla conclusione che è un thermos di caffè, the?? E non lo molla porca mucca, ce l’ha anche dopo!!!! Ma per caso è di Gucci???


 


I pop up sullo schermo dei messaggi/mail tra i due: PERCHE’???? Sembrava “Tutta Colpa Delle Stelle”… (Augustus dove sei??????) Ma perché far sembrare due adulti che scopano in quel modo li due bimbiminkia?? Perché tradurmi i messaggi in  italiano? Lasciali in inglese e metti i sottotitoli. (o non metterli. In Arrow dove parlando 600 lingue la traduzione non c’è mai!) mi manipoli il film, non mi piace, mi dà fastidio. Già i messaggi sono un terzo per lunghezza degli originali, e lo scambio di mail nei libri è un punto fondamentale. Inquadra lo schermo del pc, inquadra il cellulare. Devono essere reali. Non dei cazzo di pop up.


 

Date ad Anastasia almeno un Lumnia. Se proprio deve avere un telefono di merda, che almeno non sia un suo quasi coetaneo. Ha 21 anni, credo che quell’LG ne avesse 18!!!




Il PANDA nell’ufficio di Christian, all’ingresso. WTF!!!!??? L’ho guardato e guardato e guardato. Non riesco a darmi una risposta.



Tutte le impiegate sembrano uscite da Vogue. Autostima MODE ON!!!! Deve essere una gioia entrare lì dentro.. .una vera e sana dose di DISAGIO!!!!
 

Bob: oddio il fratello di Pacey Witter, Doug!!!! Il poliziotto gay di Capeside. Shock giovanili in atto. Alla fine lui si mette con Jack.. Certi traumi non si possono superare. E’ impossibile!!! E chiama l’ambulanza per un calletto.. Fossi nella Sciura Carla mi farei due domande.. 

 

Seattle è piovosa come Forks. Vedi tre volte l’esterno e piove sempre. C’è la nebbia, si gela e girano mezzi nudi! Quanto sono corte le gonne di Ana ed i vestitini??? Chiaramente l’universo odia anche Christian Grey, mi consolo. Comunque non so.. ma forse vedere Jamie Dornan che luccica mi avrebbe anche fatto piacere, fatto provare un brivido di follia ancora più accentuato.

“Corda.. nastro adesivo.. fascette stringicavo.. Il perfetto serial killer!!!!” – “Non oggi!” (e poi tu non sei Scully!!) Alzi la mano chi ha pensato: ma questa battuta c’era anche prima che Jamie entrasse nel cast oppure l’hanno aggiunta dopo in onore di The Fall? Se dobbiamo onorare la sua carriera, facciamo fare Jack a Colin O’Donoghue (Capitan Uncino in Once Upon A Time, dove Jamie recitava) e facciamo una gang bang irlandese. Mi offro volontaria!!! 
 


RITA ORA e la sua performance indimenticabile. Ho letto su internet che rimane in scena 45 secondi. Spero che nei contenuti extra del dvd ci sia del materiale tagliato. Vederla con quei capelli rimette il mio mondo sul suo asse. (45 secondi.. a volte ci metto più tempo  a fare pipì!) Però parla francese, un vero tocco di classe… 


      
 Luke Grimes: ehhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh dio.. cercate su Google: James and Jessica True Blood. Capirete cosa intendo. Rinuncia alla settima stagione di True Blood per girare Fifty Shades dove si mostra esattamente come in TB: Nudo e che scopa la ragazza di turno dopo tre secondi che la conosce. Passi in avanti!!! (spero per lui avesse solo visto nel futuro e capito che l’ultima serie di TB sarebbe stata una merda!)



Ana riesce dove in pochi di noi falliscono nella vita: trovare parcheggio di fronte al palazzo, ufficio di turno. Io mai, di solito mi alleno per la maratona. Oppure trovo parcheggio, ma trovo anche una multa.

Il finale del film: ANGOSCIA. Quell’ANA mi ha spezzata. Distrutta. Valle di lacrime. Jamie: CONSOLAMI. Per fortuna so che poi va tutto bene altrimenti facevo una strage. In primis con me stessa. Niente Nutella per una settimana. Sono tragedie vere!!!!

 

Questo film è volgare. Questo film è porno. Questo film inneggia alla violenza sulle donne. ANDATE A FANCULO!! Pornostar, giornalisti, scienziati (scherziamooooo!!!?) hanno detto la loro. SVEGLIA GIOVANI!! E’ un film. Sono libri. Storia inventata. Dietro le porte anche dei vostri vicini di casa succedono cose ben peggiori. La violenza domestica non è arrivare a casa la sera e sapere che il vostro uomo sta tornando ingrifato come un drago e che vi legherà al letto per leccarvi col ghiaccio, la violenza domestica è arrivare a casa la sera e sapere che il vostro uomo tornerà incazzato come una bestia e vi massacrerà di botte. Botte che il giorno dopo dovrete coprire col fondotinta. Meglio farvi legare al letto e andare al lavoro il giorno dopo con un sorriso coglione in faccia. Voi che fate tanto i moralisti: fatevi una vita cazzo. Fatevi una risata tanto è gratis. E smettetela di prendere questa storia così sul serio. E fate magari più caso alla vostra vicina di casa che almeno una volta al mese ha un osso rotto. Giusto per evitarvi la faccia di merda che avrete quando andrete dalla D’Urso a dire: eh ma era così tanto una brava persona! Come no!


Questo film è come un rapporto sessuale: torni a casa ridendo come una cogliona. Disagiata e folle. Ma non è un problema. Non sei sola. Tu che leggi si. Siamo tante. Non preoccuparti, un giorno passerà. (Forse!)
 
God Bless Ireland l’ho detto??? 
 
LA V DI JAMIE DORNAN…


 

VOGLIO IL CALCO DEL PISELLO DI JAMIE DORNAN DA USARE COME VIBRATORE… Just sayin’…

VOGLIO IL CARTONATO A GRANDEZZA NATURALE DI JAMIE DORNAN CON LA CAMICIA BIANCA COME REGALO DI COMPLEANNO.. SEGNATE!!!

La moglie di Jamie Dornan, Amelia Warner: LA MIA AMICA GIOIA DI VIVERE. Fattela ‘na risata ogni tanto. E’ gratis! E la mattina quando ti svegli guardalo. Tu che puoi. Bestia!!!!



    Ah si stavo dimenticando una cosa importante: IL CULO DI JAMIE DORNAN.  



IL PELO DI JAMIE DORNAN E L’ACCENNO DEL SUO GLORIOSO PISELLO. Certi film.. che manco la Universal!!!!! Al mio confronto l’Academy che dà gli Oscar è una congrega di poveri martiri in cerca di Cocoon!



La scena della negoziazione del contratto nella sala riunioni: PRELIMINARI + RAPPORTO SESSUALE ORALE + RAPPORTO SESSUALE COMPLETO.. VIOLENTO. Lo sguardo di Jamie ti ingravida. Punto. 


 
La Dottoressa Grace T. Grey (il cognome di mezzo non mi ricordo come si scrive, è troppo difficile e troppa fatica cercarlo!) è la nonna di Jeremy Gilbert, meglio anche conosciuto come il Re dei cockbloker. Cos’è un cockbloker? Quel personaggio che compare dal nulla, senza motivo, interrompendo una scena di sesso o di limone duro. Epica: la puntata 3x19 di The Vampire Diaries, quando viene interrotto il famoso bacio Delena, il bacio per me più famoso della storia della tv. Ecco la Sciura Grace è uguale. Arriva nel momento meno opportuno, urlando con una vocina insopportabile: CHRISTIANNNNNNN!!! Nemmeno l’unghia sulla lavagna dà così fastidio. 

Sei sdraiata su un letto nuda e hai Jamie Dornan tra le gambe. Non mi riprenderei mai più. Avrei bisogno dello psichiatra a vita. “STAY STILL..”.. cioè no bello, forse non ci siamo capiti: IO SONO INCOLLATA A QUESTO LETTO. DA QUA NON MI SMUOVE NEMMENO UNA CARTA DI CREDITO ILLIMITATA DA USARE DA MACY’S!!!  (ma tua madre si… mi scolla da questo letto. Se non fosse che mi dice che sono PRETTY (carina!) le pianterei la frusta da cucina nel naso!!!) E ti annusa. Capito??? Lui ti non ti tocca nemmeno e solo col respiro fa cose che gli uomini normali non fanno nemmeno dopo tre ore di sesso estremo. Che uomo meraviglioso!!!! (Inventato…)

Christian Grey annusa le mutande e se le mette in tasca. Anche lui ha il feticcio. Io vorrei il pisello di Jamie Dornan come feticcio, ma si sa, sono una disagiata di ‘sta minchia (appunto!), quindi è normale io voglia quello come feticcio. Onde evitare figure di merda epiche, consiglio di scegliere con cura la profumazione dell’ammorbidente alla prossima spesa. Si sa mai.

Un consiglio: guardate il film in inglese. Anche senza sottotitoli, tanto lo so che sapete quello in italiano a memoria e che avete letto il libro 150 volte. Perché solo in inglese scoprirete che: FUCK THE PAPERWORK.. CHARLIE TANGO… CABLE TIES… ROPE… STAY STILL… SO, IT WAS.. NICE.. KNOWING ME.. NON sono solo parole, SONO ATTI SESSUALI ILLEGALI!!!! JAMIE DORNAN HA UN ACCENTO ILLEGALE, tra le altre cose. (le orecchie più fini avranno notato la fatica immane di trattenere l’accento irlandese, ma anche questo fa parte del suo fascino!)Se non siete convinte, sappiate che nella versione originale SI SENTE JAMIE GRUGNIRE!!! Bacia il collo di Dakota e grugnisce. CAZZO!!!!  Se non vi basta questo film, immaginatevelo mentre vi dice: “BEN.. JERRY.. & ANA”.. Dateci FIFTY SHADES DARKER.. ADESSO!!! 

Quale uomo d’affari multimilionario non ha 100000000 matite sulla sua scrivania? Cioè Ana ha bisogno della matita? Eccola li! Una distesa di matite. Per poi non usarla. Oppure mettitela solo in bocca, così lui potrà guardarti le labbra e farsi dei pippotti mentali mica da ridere. Cosa non farà per te quella bocca Mr. Grey! 






 La mattina dopo l’abbandono dell’innocenza, meglio anche detta: rettifica della situazione (sparatemi!!!) ANA PASSA DA: I’M MAKING PANCAKES A I GOT A TEN ON ORAL SEX… Una donna così piena di talenti!!!! 

I libri sono ambientati a Seattle in un periodo che va da Maggio 2011 a Settembre 2011, più o meno…  Peccato che in realtà il film sia stato girato a Vancouver in inverno, quindi non propriamente un’isola caraibica. Magari avrei fatto sparire in post produzione il fiato da geloni durante le scene in esterna (Oddio, Christian e Ana hanno fatto un’esterna stile Uomini&Donne…  vabbè… questa è pessima cazzo, anche per me!!!), così giusto per non far sembrare Seattle la location di The Day After Tomorrow.. con la R8!!!

Cito: “La cosa che più mi imbarazzerà sarà il fatto che milioni di persone vedranno la mia faccia da orgasmo” Jamie Dornan. MA DOV’E’ QUESTA FACCIA DA ORGASMO??? QUANDO LA FAI??? Non si fa Jamie, non si fa. Non si illudono così le persone. Non si gioca coi loro sentimenti. Sarebbe stato il Nirvana per me: vederti orgasmare. Sarei stata lì con te, in un momento intimo. DATEMI LA FACCIA DA ORGASMO DI JAMIE DORNAN!!! (ok, Dottore, arrivo: so che sono in ritardo per la seduta, ma sono per strada!!!) Mi consolo con te che SPINGI mentre scopi Ana. Impossibile non pensarti durante un tuo reale rapporto sessuale. PRATICAMENTE IL MIO CERVELLO E’ PIENO DI TATUAGGI CON IMMAGINI TUE CHE SCOPI. PUNTO. MONDO, FATTENE UNA RAGIONE: NON TI CHIEDERO’ SCUSA PER QUESTO. NON C’E’ NIENTE DI MALE AD ESSERE ANORMALE. ANZI. SAI QUANTO MI DIVERTO???? 


 Tipo.. questa potrebbe anche andare secondo voi?


Paul Clayton: da me soprannominato Abercrombie&Fitch. Un ragazzo troppo biondo e troppo abbronzato per essere di Portland. Evidentemente è un lontano parente di Taylor Lautner, indi un licantropo. Basta con questi riferimenti a Twilight. Mollatemi!!!! 
 
Il sacchetto reggi pisello utilizzato da Jamie nelle scene di nudo. Ecco, cioè.. LA MIA NUOVA RAGIONE DI VITA. Cancellate tutto: VOGLIO RINASCERE SACCHETTO REGGI PISELLO DI JAMIE DORNAN!!!!

LATERS, BABY… devo aggiungere altro???? 



I DON’T MAKE LOVE.. I FUCK.. HARD… potrei aprire un simposio.. ma sarebbero solo parolacce… scelgo il silenzio e la meditazione buddista!


video


Christian Grey doppiato in russo sembra Ivan Drago: TI SPIEZZO IN DUE!!! (se non ci credete, cercate su internet!!!)

Se volete entrare nel ruolo.. andate su Dubsmash (anche io ho ceduto!) e cercate le frasi o le musiche del film.. fatevi dei video e riguardatevi. Forse questo film l’avreste doppiato meglio voi!

Se proprio volete che io parli di porno. Ecco l’unico porno che per me è reale in tutto questo casino!!!!

Uomini, non diventate matti a cercare strani giochini o a farvi venire strane idee. Fidatevi: i giochini più eccitanti li avete in casa. A portata di mano o di frigo. Niente fruste, manette, lubrificanti. GHIACCIO E VINO. Volete un disegno? Una figura? 



Dopo questo film, nessuna donna guarderà più ghiaccio e vino allo stesso modo. D’ora in avanti in qualsiasi situazione comune alle parole: ghiaccio e vino partiranno intere stagioni di film porno nei nostri cervelli. Se vedrete i nostri sguardi perdersi all’improvviso sarà solo colpa di Jamie Dornan. Davvero un uomo dai mille talenti!
 

E vi avviso, quando d’ora in avanti mi sentirete dire: E’ L’ORA DEL BAGNETTO, non pensate male. Vuol solo dire che nella mia testa sono comparse immagini di un certo tipo. E per non farmi scoprire, perché va bene essere oneste ma poi ad un certo punto dovrò pur smettere di essere una bimbaminkia, userò un linguaggio in codice.


Con JAMIE DORNAN vorresti perdere TUTTO. Vestiti, scarpe, borse, soldi, cervello, neuroni, protoni, ormoni, ovaie. Ma soprattutto la VERGINITA’. Tutti i tipi di verginità. Per tutte le prime volte che… TUTTE. Se ci fosse un alfabeto delle prime volte con JAMIE vorrei trovare nuove lettere e aggiungerle. Lui può darmi tutti i colpi che vuole, quando gli pare. Senza vergogna. Infin dei conti è tutta roba naturale.
Avete presente gli istinti animali? Ecco. A me vengono tanti tipi di istinti quando lo guardo. Ma uno su tutti è semplice: QUESTA INSANA VOGLIA DI LECCARLO. Come se fosse un calippo. Quindi Signori Algida, fatemi sognare: DATECI JAMIE IN COSTUME SU UNA SPIAGGIA DEI CARAIBI (MA PURE OSTIA VA BENE!) CHE VENDE IL CALIPPO.
 
Ah, una cosa importante: i segni, macchie, chiamateli come volete che Jamie ha sul petto nel film.. sono finti. Sono le famose bruciature. Non ha delle malattie rare. Ecco, visto? La tenerezza. Ha sofferto e l’unica cosa che vuoi fare è baciarlo in continuazione per farlo sentire meno solo. “No Cla, scusa, hai appena detto che non sue! Cazzo baci se sono finte!!???” … Sguardo assassino: “Dobbiamo per forza guardare ogni dettaglio!!!???”


Decisamente Jamie Dornan dovrebbe rifare la pubblicità dei Fonzies.. COME CICIULA LUI LE DITA.. e con gusto anche. Non importa che siano appena uscite dal salone di bellezza delle mani, non fa niente. Lui ti ciciula le dita come se non ci fosse un domani. La domanda è: io poi, per ricambiare, cosa potrei ciciulare? Mah… Si accettano suggerimenti.. solo cose serie però…





“E’ l’ora del bagnetto!” Ora… sarà che io ho una certa età, ma sinceramente parlando, bagnetto non si può sentire. Piuttosto guardami con sguardo truce e dimmi: “Oh puzzi, lavamose!” Sarebbe stato più credibile. Ma siccome questa è storia inventata dove lui ti guarda e ti ingravida, non era più delicato dire, con voce bassa e anche un po’ roca: “Facciamo un bagno!”.. sembrava poco educato? Non so. Sarò anche una sognatrice ingenua, ma a volte la semplicità fa sempre la sua porca figura.

Donne, scordatevi l’intimo de La Perla o di Victoria’s Secret. La nuova frontiera dell’intimo sexy sono le mutande della Sloggy… Credo che Anastasia abbia in casa i libri ed i DVD di Bridget Jones ed abbia segretamente preso spunto dalle sue mutande della nonna. Percui dite addio al filo interdentale taglia chiappe e dite SI alle mutande comode, sgraziate e col triste bordino di pizzo. Pare creino effetti prepotenti.

 

E dite addio alla temuta ed odiata ceretta all’inguine. Mai più dolore per noi. Foresta di Sherwood tutta la vita. C’è più roba da annusare. E si sa, Christian Grey annusa. Percui al massimo facciamo più attenzione al detergente intimo. E come già suggerito in precedenza alla profumazione dell’ammorbidente quando facciamo il bucato.

L’ascensore: tempo fa, siccome non potevo dire molto riguardo al film, ho pensato di celebrare la scena dell’ascensore con quello che penso sia il vero sottofondo della scena. L’inno ufficiale degli ascensori.

 
Sarà che ormai tutto fa disagio ma.. all’urlo di: NON SONO UNA STALKER, ricordo che abbiamo tutto ciò che ci serve: INDIRIZZO DELL’UFFICIO, INDIRIZZO DI CASA e NUMERO DI TELEFONO. Ora fate voi.







“Qual è la tua?”… Pausa.. “TUTTE!”.. avete ancora le mutande? E’ tutto apposto? Ok.. siamo quasi alla fine, non temete!



Forse in un’altra vita Josè avrebbe avuto un’occasione con Anastasia, forse gli è solo andata male, bad timing si dice. Però vorrei sottolineare che nonostante lo stato d’ebbrezza, Ana riesce a rifiutarlo. Gioia, mi spiace ma contro Fifty perdono un po’ tutti, quindi non farti venire i complessi. Ritirati a riflettere sul perché ti hanno lasciato quella barbetta inutile. (Sei molto meglio in Stalker, torna là…)

In conclusione, una speranza: leggete i commenti della gente comune signori Universal e compagnia. Vi abbiamo fatto guadagnare 250 milioni di dollari solo nel primo fine settimana. (150 in più di quelli che avevate preventivato!) Ci sono altri due film da girare, prendete i libri, leggeteli di nuovo, cogliete l’essenza vera di quello che state leggendo. Non pensate a mettere insieme le scene che secondo voi sono quelle più importanti. Date anima a quelle scene. La nostra fantasia è molto produttiva. Non deludetela.

Menzione speciale per il culo di Jamie Dornan.. ah no.. l’ho già detto.. scusate.. menzione speciale per la colonna sonora. Avere Beyoncè colpo di grazia alle classifiche mondiali. “Haunted” è un piccolo capolavoro. Standing Ovation. Ma in generale alla colonna sonora di questo film che ha tutto. I classici, i pezzi più commerciali, i pezzi supersexy, i pezzi solo melodia, senza parole. Una bellissima colonna sonora, che entra di diritto nelle nostre classifiche personali. E quante volte avete ascoltato “Love Me Like You Do” pensando solo a quelle mani sulla cloche??? Non dite le bugie. Vi conosco!!!!
 


Ultimissima cosa: Questo fenomeno mi ha fatto conoscere tante persone. Quindi grazie FIFTY SHADES. Non sarai un capolavoro, ma sei più bello soprattutto per tutta questa gente che è entrata nella mia vita.

Ho nominato solo culo e pisello, ma il resto secondo me si è un po’ risentito, quindi: LA SCHIENA DI JAMIE DORNAN, LA VENA DELLE BRACCIA DI JAMIE DORNAN, LE FOSSETTE DI VENERE DI JAMIE DORNAN, LE MANI DI JAMIE DORNAN. Insomma: JAMIE DORNAN. ORMAI SONO UNA TOSSICA!!!!







Alla fine però non so se avete capito se questo film mi è piaciuto o no.
Bhe… sinceramente non tanto. Troppe cose che non capisco, certe traduzioni, il montaggio. Quindi se arriva al 6,5 per me è già fin troppo.

Sarò ripetitiva, ma ho idea che forse il concetto non è poi molto chiaro, questo film si salva per LUI. JAMIE DORNAN. Niente, ormai LO AMO ALLA FOLLIA. E non è solo una bella faccia. Non solo un bel corpo: guardate THE FALL. E non dico altro.




Alla prossima..



Cara Tina.. Hai davvero ragione!!!!




Consigli NON richiesti.
Cosa deve esserci assolutamente in FIFTY SHADES DARKER.

Il gelato alla vaniglia di Ben&Jerry. Supermercati di tutto il mondo unitevi a me nel chiedere che questo prodotto venga utilizzato al massimo delle sue potenzialità. Stropiccia e impiastriccia tutto quello che ti pare Jamie. Siamo qua apposta.

Non scegliete un’attrice più figa di Dakota per fare Leila. Facciamo le cose per bene. Già Anastasia è complessata a manetta, non uccidiamo del tutto la sua quasi inesistente autostima. 

Dateci Mrs. Jones, Ethan e Jack Hyde. Fateci sognare!!!! 

Le sfere d’argento. PLEASEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!
Il ballo col Dr. Flynn. TOP!!!! 

Non fate schiantare Charlie Tango per davvero. Non distruggete questo mito. E se lo fate, non fateci vedere niente. Nella nostra testa vogliamo solo le mani di Jamie intorno alla cloche. E li devono restare, per sempre, con in sottofondo “Love Me Like You Do” … LOVE ME LIKE YOU DO, KISS ME LIKE YOU DO, WANT ME LIKE YOU DO. Che lavoraccio che ha fatto la povera Ellie perché io so solo LOVE ME LIKE YOU DO e quindi tutte le altre frasi non so da dove escono.. Ci sono altre versioni della canzone??? 

ELENA LINCOLN!!! Vogliamo una donna vera per questo ruolo. Non una bionda rifatta. Vogliamo una donna che emani potere, paura, carisma, una che ti parli con una voce roca ma decisa. Una donna con le palle. Metaforiche, ma con le palle! Eh no, dubito sarà Kim Cattrall, la Samantha di Sex And The City per intenderci, ma se ve la immaginate così, sono d’accordo!

La barra divaricatrice e sala dei giochi, quella davvero dei giochi. Quella col biliardo intendo.. Sono sempre soddisfazioni!!!

Rendete giustizia a quattro scene in particolare: la dichiarazione d’amore di Christian, la prima volta che le dice “Ti Amo”… Il Christian sottomesso, ce lo dovete. E’ quello che è stato e che lo ha portato ad essere quello che è… La proposta, quella vera!!! Il compleanno di Christian con annesso regalo di Ana, tornare nella Stanza Rossa, tutta la scena. Fino alla fine. Le due facce di una storia d’amore meravigliosa.

La MAPPA DEL TOCCO.. si esatto, quando Anastasia col rossetto (di un colore da puttanone da quello che si evince dal libro!) disegna sul corpo di Christian una riga che divide le zone che può toccare da quelle che sono off limits. E se non ce la fate, chiamate Clio Make Up per fare la riga.. due robe sui rossetti le sa.

Christian Grey arrabbiato ed incazzato come una bestia perché Ana non usa il cellulare, non vuole l’assegno, non lo chiama per dirgli dov’è… E’ dolce e gentile e lo sappiamo, ma è uno stronzo. Lasciatelo fare!!!!



 








1 commento:

  1. No, ma io ti amo. Seriamente.
    Questa è la recensione che avrei scritto io, pari pari. Dal reggi-pisello di Jamie ai mutandoni di Ana. Tutto.
    Stima profonda.
    E aggiungi che m'hai fatto sbellicare dalle risate. Doppia stima. Grazie.
    p.s. sul "ti amo" non prendermi sul serio eh... è solo un modo di dire. Anche perchè, come te, sono totalmente indirizzata agli attributi di Jamie, pacchetto completo.

    RispondiElimina