19 marzo 2017

Non dirgli che ti manca di Alessandra Angelini, Recensione

Non dirgli che ti manca (eNewton Narrativa) di [Angelini, Alessandra]

Isabella è a pezzi. Deve vedersela con un padre di successo, per il quale non c’è un altro futuro possibile se non quello che lui stesso ha immaginato per la figlia. E come se non bastasse, il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto, la tradisce spezzandole il cuore. Così decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l’imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo batterista dei Bad Attitude. In una notte che cambia tutto, Isabella infrange ogni regola. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall’insofferenza del padre di lei e dalle insicurezze della ragazza. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e Isabella provano l’uno per l’altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole, ma che non sembra destinato a finire, come quelle melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più…



Il libro di cui parleremo oggi è “Non dirgli che ti manca”, scritto da Angelini Alessandra ed edito Newton Compton.
La nostra protagonista Isabella, è una ragazza che pensava di avere tutto dalla vita, ma all’improvviso si ritrova senza fidanzato, con una famiglia che le “sta stretta” e senza più uno scopo nella vita.
Galeotto fu quel viaggio a Milano dalla cugina con la quale andò a sentire un concerto.
Forse è per questo che io non trovo nessuno..non vado ai concerti e quindi non posso aspirare a questi fantastici musicisti.
È qui che i nostri amici si trovano e da quel momento sarà solo un crescendo. Certo, gli intoppi ci saranno sempre, qualche buca qui e lì..delle voragini da superare, ma è questo il bello dell’amore. Resistere anche nelle difficoltà. 

Con il suo trasferimento a Bologna, non si sarebbe mai aspettata di ri-incontrare Denis, il batterista tatuato della band dai BadAttitude. Naturalmente, intraprendere una relazione con un musicista, non sarà semplice e i due dovranno fare i conti con le solite problematiche. Tra nuove amicizie, qualche festino e prese di posizione, i due non potranno resistere all’attrazione che sento l’una per l’altro.
Devo dire che inizialmente sono partita un po’ con i piedi di piombo..ormai in molti si stanno riversando sulle storie con boy band e incentrati nel campo della musica, quindi avevo paura di leggere un po’ le stesse cose, ma mi sono dovuta ricredere sin da subito, perché la storia è leggera e scorrevole, i dialoghi sono dolci, frizzanti e si nota il legame, fraterno, che c’è tra i componenti dei BadAttitude: dei ragazzi che non si lasciano dividere alla prima difficoltà, ma che si danno man forte.  
Avrei preferito un epilogo un po’ più corposo, ma spero che l’autrice faccia conoscere anche gli altri componenti, quindi…speriamo di senti parlare ancora di Denis e Izzy, di Julien, P.E., Cat e Nico!




Nessun commento:

Posta un commento