08 maggio 2020

FLOW DI KENNEDY RYAN, REDISCOVERY PARTY

Tra 8 anni Marlon James sarà una delle migliori stelle nascenti nell'industria musicale.
Bristol Gray sarà la sua manager, tosta e pratica.
Ma quando si incontrano per la prima volta, lei è una studentessa universitaria che sta cercando di trovare la sua strada, e lui è un’artista determinato a farsi strada nel mondo.
Venendo da mondi completamente diversi, tutto ciò che dovrebbe separarli li fa solamente avvicinare di più.
È un inizio bellissimo, ma come finirà la storia?


Buongiorno mie piccoli fantasmini… come va la libertà non tanto libera?
Lo so che ormai stiamo arrivando a dare i numeri, ma credo che bisogna avere un po’ più di pazienza per non ritrovarci al punto di partenza.
Comunque, io in questi giorni non mi sono fatta sfuggire una nuova lettura.
Quale?
Non so se voglio dirvelo… vabeh, ve lo dico. Non riesco ad avere segreti con voi.
Il libro in questione è Flow, prequel di Grip (di prossima lettura), scritto da Kennedy Ryan.
Questo libro è molto carino e veloce da leggere. O forse era perché non riuscivo a staccarmi dalle pagine. 
Cooooomunque, è la storia di come si sono conosciuti Grip e Bristol, la sorella del suo migliore amico. Già con questo dovreste aver capito tutto, ma siccome vi voglio bene, vi dirò qualcosina di più. 
Grip è un ragazzo che nella sua vita ne ha passate un bel po’ ed ha dovuto lottare per arrivare dove è oggi. Anche se proviene da un luogo non molto carino per un bambino, è riuscito ad avere una borsa di studio per una facoltà molto prestigiosa dove ha incontrato tanti amici tra cui Rhyson con cui condivide la passione per la musica. Un giorno si ritrova a fargli il favore di andare a prendere la sorella del suo migliore amico in aeroporto, ma non si sarebbe mai aspettato di trovare Lei.
Bristol viveva in una prigione dorata. Dopo aver perso il suo gemello e non aver mai avuto un buon rapporto con i loro genitori, decide di trascorrere le vacanze di primavera andando a trovare suo fratello.
I rapporti tra i due non sono mai stati molto idilliaci, ma Bristol non si lascerà mettere da parte ancora per molto. È decisa a riallacciare il loro legame e non la darà vinta molto facilmente. Peccato che durante questo viaggio conoscerà il “fascino al cioccolato”.
Seguire la testa o il cuore? La distanza, la paura… sembrerebbe tutto contro di loro ma alla fine il cuore prevarrà peccato solo che il destino a volte è un cattivo ragazzo.
Il libro che ci ha presentato la Ryan, è stato davvero molto carino e stimolante. Non troviamo due persone che vogliono subito concludere la loro conoscenza, ma hanno una conversazione che li porterà a conoscersi anche molto più intimamente. Questi personaggi dal carattere forte, pronti a fare sacrifici per poter essere qualcuno. È stata una lettura davvero davvero carina e non vedo l’ora di leggere come andrà a finire tra i due. Non nego che quando ho letto l’ultima pagina ho esclamato un sonoro: “miseriaccia”. Scusami Ron se ti ho rubato la battuta, ma ci stava tutta.
E voi? Lo avete già letto o lo leggerete? 
Posso dirvi solo che varrebbe davvero la pena leggerlo!

Saluti da Casper 




1 commento: